CONTRATTAZIONE. Barbagallo: salario minimo? Abbiamo già i minimi contrattuali. Il leader della UIL a Napoli conclude il congresso della Uiltec      LAVORO. Barbagallo: "Anche alle Poste, per aumentare la produttività, si punti al benessere". Il leader della UIL al Congresso della UILPoste      RACE FOR THE CURE. Barbagallo: la UIL parteciperà all’evento Race for the Cure      LAVORO. Uil e Uila hanno consegnato al Presidente della Camera due proposte di legge su welfare e genitorialità      INFORTUNI SUL LAVORO. Cgil, Cisl e Uil: prossima settimana assemblee e 2 ore di sciopero      
Notice

1° MAGGIO A POZZALLO - Pier Paolo BOMBARDIERI

Cgil, Cisl e Uil: 1° maggio a Pozzallo (Ragusa), «La solidarietà fa la differenza»
Integrazione, lavoro, sviluppo. Rispettiamo i diritti di tutti, nessuno escluso
cgilcisluil_large.jpg

25/03/2015  | Organizzazione.  

 

«La solidarietà fa la differenza. Integrazione, lavoro, sviluppo. Rispettiamo i diritti di tutti, nessuno escluso». E’ questo lo slogan scelto da Cgil, Cisl e Uil, per celebrare la festa del 1°maggio, che quest’anno si svolgerà a Pozzallo in Provincia di Ragusa.

La decisione è stata presa dai segretari di organizzazione delle tre confederazioni sindacali, Nino Baseotto (Cgil), Giovanna Ventura (Cisl) e Pierpaolo Bombardieri (Uil) che si sono riuniti questa mattina a Roma per dare il via ai lavori di organizzazione della manifestazione.

 

Dichiarazione di Tiziana Bocchi, Segretaria confederale UIL - Tiziana BOCCHI

Convegno «Gare sostenibili ed eque per l'intera filiera dei Buoni Pasto»
Roma 24 marzo 2015
Mensa_Large1.jpg

25/03/2015  | Sindacato.  

La filiera dei buoni pasto, che ha assunto in questi anni una sempre maggiore funzione economica e sociale, con l’iniziativa odierna vede convergere su alcune proposte tutti gli attori coinvolti: lavoratori, imprese e consumatori. 

Nel convegno "Gare sostenibili ed eque per l'intera filiera dei Buoni Pasto", la segretaria confederale della Uil Tiziana Bocchi le ha riassunte sostenendo, innanzitutto, l’esclusione del criterio del massimo ribasso, che deve essere sostituito nel T.U. di prossimo recepimento delle direttive europee sugli appalti e concessioni con quello dell’offerta economica più vantaggiosa costruita sul rapporto, trasparente, qualità/prezzo; la riduzione del numero delle attuali 35mila stazioni appaltanti, che negli altri paesi europei sono notevolmente inferiori con una conseguente diminuzione dei fenomeni di corruzione; la necessità di un’assunzione di responsabilità di tutta la filiera a garanzia e tutela dell’occupazione, del reddito e della corretta applicazione dei contratti di lavoro e nella costruzione di un sistema di partecipazione dei rappresentanti dei lavoratori nelle fasi di espletazione delle gare degli appalti con funzioni di controllo di applicazione corretta di tutte le norme necessarie.

E', inoltre, un dato positivo l'innalzamento, dal luglio prossimo, da 5,29 a 7 euro della decontribuzione per le imprese e della defiscalizzazione per i lavoratori, del buono pasto elettronico.

La maggiore diffusione di questo strumento deve essere sempre più coniugata con un elevato livello del servizio messo in campo a garanzia, trattandosi di offerta alimentare, della qualità dei prodotti e della salute dei consumatori.

Roma, 25 marzo 2015

 

INCONTRO MATTARELLA - CGIL, CISL, UIL - Carmelo BARBAGALLO

Barbagallo_Mastella_Large.jpg

23/03/2015  | Sindacato.  

I Segretari generali di Cgil, Cisl e Uil, Susanna Camusso, Anna Maria Furlan e Carmelo Barbagallo sono stati ricevuti questa mattina al Quirinale dal Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella.

L'incontro, durato poco più di mezz'ora, era stato chiesto dai sindacati nelle scorse settimane. I tre rappresentanti sindacali hanno ringraziato il Presidente per il colloquio che si è concentrato sull’attualità economica e sociale: ripresa dalla recessione e disoccupazione, in particolare quella giovanile.

Il leader della Uil, Carmelo Barbagallo, ha, inoltre, ricordato che quest’anno la Festa dei Lavoratori sarà celebrata in Sicilia, a Pozzallo in provincia di Ragusa, per mettere al centro dell’attenzione i temi dell’immigrazione, dell’accoglienza e del mediterraneo.

 

Barbagallo alla manifestazione di ''LIBERA'': Una giornata bellissima.

Barbagallo_libera_2015.jpg

21/03/2015  | Sindacato.  

 

Il Segretario generale della UIL, Carmelo Barbagallo, ha partecipato alla manifestazione organizzata da Libera e ha letto dal palco i nomi di alcune vittime innocenti della mafia.

Si conferma così, pure quest'anno, l'impegno della UIL che vuole mantenere viva la memoria, tra gli altri, anche del suo dirigente siciliano, Domenico Geraci, assassinato dalla mafia alla fine degli anni Novanta. Peraltro, lo stesso Barbagallo, amico personale di Geraci, fu fatto segno di intimidazioni e di un attentato.


"È stata una giornata bellissima - ha dichiarato Barbagallo a margine della manifestazione - con un'eccezionale partecipazione di giovani: soprattutto per loro e per il loro futuro bisogna dare continuità a questa battaglia e occorre fare ancora di più.

Il Governo, in particolare, avrebbe dovuto varare una legge a tutele crescenti contro l'illegalità e la corruzione. Non ci può essere progresso, sviluppo e occupazione senza una lotta all'illegalità diffusa nel nostro Paese".     

 

Pirelli: Barbagallo, occasione per investimento, ma preservare occupazione

Barbagallo2_top.jpg
21/03/2015  | Sindacato.  

DICHIARAZIONE DI CARMELO BARBAGALLO SEGRETARIO GENERALE UIL

Il Governo non è ancora riuscito a fissare regole per evitare che, in un regime di globalizzazione,  l'Italia diventi un discount, dove ognuno viene a fare la spesa: occorre creare le condizioni per favorire una politica industriale che preservi i gioielli di famiglia.

In merito alla vicenda della Pirelli, penso che, a breve, potrebbe rappresentare l'occasione per un'iniezione di investimenti, ma bisogna fare di tutto per impedire che possa andare via la direzione, la ricerca e tutto ciò che è necessario per salvaguardare un know-how e un patrimonio industriale e occupazionale prezioso per il nostro Paese.


Roma, 21 marzo 2015

 
Notice